come un

racconto

on the road

come un abbraccio

IL CAMMINO

DELLA

MISERICORDIA

voci

narranti

WALTER PERARO

SIMONETTA GIACON

ANTONELLA ZANCHI

suoni e vocalist

JESSICA BERTOLANI

violoncello

SARA ZAMPIERI


scritto e diretto

da MARCO L. ZANCHI

richiesta

e info

rappresenta

zioni

_DSC1076
_DSC1093
_DSC1094
_DSC1066
_DSC0987
DSC01163
comeUnAbbraccio-Il cammino della Misericordia
_DSC1086
_DSC1061
_DSC1003
_DSC1032
_DSC1051

La struttura di questo reading/meditazione è costituita dal racconto 
di 5 storie (parabole) per altrettante voci narranti, ivi comprese quelle di una vocalist, una violoncellista e di frammenti sonori pre-registrati. A completare l'allestimento, una video-scenografia che attualizza 
e sintetizza iconograficamente il cammino narrativo.


Ma che cos'è la misericordia di Dio? Nessuna risposta all'orizzonte 
di questa meditazione. Semplicemente, ci si limita a descrivere un’azione: "Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico".
Dal verbo transitivo in forma attiva "Un uomo scendeva", si delinea l'immagine emozionale legata al concetto di misericordia 
che da forma alla trama di Come un Abbraccio, ovvero una sorta 
di racconto "on the road".
E di seguito la narrazione si incammina verso gli altri quattro racconti. "E il padre lo vide da lontano e commosso gli corse incontro". E poi quell'ordine imperativo: "Lazzaro, alzati e cammina". Una sosta al pozzo di Sicar ed una richiesta: "Donna dammi da bere".
L'incontro e lo svelamento verso Emmaus: "Ed ecco in quello stesso giorno due di loro erano in cammino per un villaggio".
Verbi di azione e di movimento da un luogo ad un altro. 
Luoghi non solamente geografici. Stati d'animo, motivi e pretesti 
per sostare, comprendere, cambiare e riprendere il cammino.
Come narra Christian Bobin nel suo celebre e poetico "L'uomo 
che cammina", così è la misericordia, in perenne movimento.
Come un abbraccio, il cammino della misericordia.

reading