ERMES RONCHI

polifonia dell'esistenza e degli affetti

voci narranti

SIMONETTA GIACON

ANTONELLA ZANCHI

ANNALISA ZANCHI


riduzione teatrale, immagini, narrazione musicale  e regia

MARCO L. ZANCHI

LE CASE DI MARIA

ermes ronchi

edizioni Paoline, 2006


La casa non è soltanto l’abitazione, ma il luogo dove accadono gli eventi decisivi della vita. La metafora della casa ci aiuta a passare dall’edificio all’interiorità di chi vi abita. La casa in realtà è Maria stessa. Raccolta e ospitale, con le due caratteristiche proprie di ogni casa, Maria sarà casa di Dio. Creatrice di relazioni, Ella nelle sue case trasmette ed elabora un’arte di vivere e ci insegna a non smarrire la polifonia dell’esistenza e degli affetti.
L’attenzione dell’autore, E. Ronchi, verte sull’umanità di Maria e sulla sua vita reale, non sui privilegi ma sulle virtù nascoste, non sullo straordinario ma sul feriale e sul carnale. Perché il cristianesimo deve essere significativo nella casa, nella quotidianità della vita.

La casa degli inizi, Una casa di profeti, La casa dei dubbi e dei sogni, La casa del pane, La casa dei trent’anni, La casa del vino, La casa dell’eclissi del sole, La casa riempita di vento.

Riscoprire la “Chiesa presso la casa” e non temere il quotidiano, perché è lì che il Signore della vita si manifesta e vive.

  

un viaggio attraverso le case che Maria ha abitato nel corso della sua esistenza

 

richiesta

e info

rappresenta

zioni